Viterbo – I sindaci hanno incontrato la Polverini – Lunedì si replica Tagli agli ospedali, oggi un primo passo

 

Positivo, ma solo un primo incontro, cui ne faranno seguito altri.

Il prossimo lunedì. Si è concluso così, dopo le 17, il vertice tra la delegazione dei sindaci viterbesi e la presidente della Regione Renata Polverini, per scongiurare i tagli in diverse strutture sanitarie tra cui Tarquinia e Civita Castellana.

“Ci rivedremo lunedì prossimo scaglionati – spiega il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola – insieme a tecnici, per trovare una soluzione”.

Renata Polverini si è mostrata disponibile. “Ha detto, convincetemi delle vostre buone ragioni e vedremo quello che si può fare. Io sono soddisfatto anche se rimane l’amarezza per quanto abbiamo dovuto aspettare e quanto abbiamo dovuto fare per ottenere l’incontro. Si poteva risolvere tutto prima”.

C’è tempo entro la fine del mese, termine ultimo per la presentazione del piano regionale sulla sanità, apportando le modifiche che Viterbo chiede.

“E’ stato fatto un primo passo – spiega il sindaco di Viterbo Giulio Marini – le ragioni del territorio sono state evidenziate. Io credo che si possa arrivare a una soluzione, fermo restando i capisaldi di tutta la vicenda sanità e sopratutto se si andrà a colpire sacche di privilegi che credo ci siano.

Ma il mio tentativo è di mettere al centro di tutto la salute dei nostri cittadini, tenendo lontano ogni colore politico”.

All’incontro, oltre a Marini e Mazzola, era presente il sindaco di Civita Castellana Angelelli, cui si sono aggiunti i colleghi di Marta Lucia Catanesi, Acquapendente Bambini e Capodimonte, Fanelli.

 

Share This