Il Museo Territoriale del Lago di Bolsena aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2020, la manifestazione dedicata al tema dell’educazione che invita tutti a trascorrere un fine settimana tra musei, parchi archeologici e luoghi della cultura prendendo parte a laboratori e attività didattiche e fruendo di aperture serali con il biglietto d’ingresso al costo simbolico di 1 euro, nel rispetto delle misure di prevenzione dal rischio di infezione da Covid-19.

L’appuntamento a Bolsena è per domenica 27 settembre, alle ore 10.00, nell’Area Archeologica di Poggio Moscini, in via Orvietana. Nel foro della città romana di Volsinii saranno illustrati ai visitatori i risultati delle ricerche archeologiche più recenti – relative a scavi, restauri e acquisizioni – condotte in sinergia dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale.

E dall’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, il Comune di Bolsena e le associazioni tecniche e di volontariato del territorio, in particolare Gruppo Archeologico Velzna “Alessandro Fioravanti” APS, Centro Ricerche Archeologia Subacquea e Scuola Sub Lago di Bolsena. Alla giornata parteciperà anche il neo-direttore scientifico, Paolo Binaco, subentrato da pochi giorni al dottor Pietro Tamburini, tra i fondatori del museo nato nel 1991 e appartenente alla rete Simulabo.

 

Classe 1987, archeologo con grande esperienza alle spalle specializzato in Etruscologia all’Università degli Studi di Firenze, parallelamente all’attività sul campo svolta come libero professionista, il dottor Binaco partecipa a numerosi progetti di ricerca nel territorio, in collaborazione con atenei italiani e statunitensi quali Saint Anselm College, University of Arizona, Illinois State University. È autore di varie pubblicazioni, sia a carattere scientifico che divulgativo.

 

L’ingresso è libero con obbligo di indossare la mascherina protettiva e mantenere la distanza interpersonale minima di un metro.

 

 

Per ulteriori informazioni:

www.simulabo.it

Share This