NewTuscia – ACQUAPENDENTE – Leggiamo con stupore certi articoli di cronaca che nei giorni scorsi hanno divulgato la notizia di una sorta di “ritrovata serenità di rapporti” fra il sig. Righini e le a

Il sindaco di Acquapendente, Angelo Ghinassi
Il sindaco di Bolsena, Paolo Dottarelli
Il sindaco di Bolsena, Paolo Dottarelli

mministrazioni dei paesi del Lago di Bolsena, nella fattispecie con i sindaci Ghinassi e Dottarelli.

Tralasciando di approfondire – anche per mancanza di interesse – l’origine di certe esternazioni, è comunque bene precisare – anche nel rispetto delle istituzioni che rappresentiamo – che “rapporti” di qualunque natura non ve ne sono mai stati e mai ve ne saranno, e che l’unico argomento di interesse per i Comuni del Lago, allora come ora, resta quello della geotermia, rispetto al quale la posizione degli scriventi è la medesima di sempre, cioè di ferma opposizione alla realizzazione degli impianti. Con pacatezza e pazienza, restiamo dunque in attesa che la Giustizia Amministrativa faccia il suo corso, per stabilire se il territorio del Lago di Bolsena debba o meno diventare l’epicentro di centrali geotermiche.

Angelo Ghinassi, sindaco di Acquapendente
Paolo Dottarelli, sindaco di Bolsena

L’articolo Bolsena e Acquapendente fanno “muro” contro la geotermia: “Nessuna intesa o rapporti di alcuna natura con signor Righini” proviene da .

Share This