NewTuscia – GRADOLI – Una bomba risalente alla seconda guerra mondiale è stata trovata lo scorso 22 luglio da una squadra di sub dell’associazione sportiva subacquea Blue & Blue Diver Club Viterbo nelle acque del lago di Bolsena.

L’ordigno, situato a sette metri di profondità e a duecento metri dalla riva nel territorio di Gradoli di fronte allo stabilimento balneare Tre Gradini, ha una dimensione di 60×15 centimetri e un peso stimato intorno ai 45 chili. Stupiti per l’inaspettato ritrovamento i sub hanno immediatamente dato avvisato i carabinieri.

Il luogo del ritrovamento è stato segnalato con una boa e la zona evacuata di duecento metri. Inoltre il comune di Gradoli con un’ordinanza ha posto il divieto di balneazione entro 150 metri dall’ordigno e il divieto assoluto di avvicinamento per le imbarcazioni.

Questa mattina la bomba è stata rimossa da una squadra di sub di Savona e trasportata in una cava di Gradoli, in località Filipponi, dove è stata fatta brillare.

Sul luogo erano presenti i sommozzatori, gli artificieri, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri un’ambulanza con la squadra dei sanitari del pronto soccorso.

L’articolo Rinvenuta bomba della seconda guerra mondiale nel lago di Bolsena proviene da .

Share This