NewTuscia – ROMA – Il Gruppo Giovani della Società Chimica Italiana (SCI) ed Elsevier, leader mondiale nel fornire soluzioni informative nell’area della scienza e della salute, proseguono nel loro impegno a favore della ricerca chimica in Italia e annunciano oggi i vincitori della SCI Giovani Award Ceremony 2020.

I membri del Gruppo Giovani di Società Chimica Italiana sono stati invitati a presentare un saggio che descrivesse un progetto o un’idea di ricerca originale, avvalendosi di una banca dati scientifica.

Lorena Baranda Pellejero, dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, ha ottenuto il secondo posto per un progetto di ricerca relativo all’utilizzo di DNA sintetico per produrre biosensori e sistemi per l’attivazione mirata di farmaci.

Il saggio è stato giudicato, sulla base dei criteri di pertinenza, originalità e innovatività, da una giuria composta da sei esperti di chimica di Elsevier e di SCI:

Dr. Luca Rivoira, Ricercatore presso l’Università di Torino
Dr. Claudio Imparato, Ricercatore presso l’Università Federico II di Napoli
Dr. Gianna Maria Annunziato, Ricercatrice presso l’Università di Parma
Dr. Marta Da Pian, Secretary of the SCI Young Group & Customer Consultant Life Sciences, Elsevier
Dr. Carlos Rodriguez del Rio, Embase Product Manager, Elsevier
Dr. Friedrich Kroll, Senior Manager Scientific Affairs, Elsevier

“Il mio lavoro riguarda il campo delle nanotecnologie a DNA – ha dichiarato Lorena Baranda Pellejero – in cui si utilizza DNA sintetico per costruire strutture e dispositivi nanometrici che possono trovare applicazioni in campo clinico e diagnostico. Sono molto contenta di aver ricevuto questo riconoscimento che è la dimostrazione di come la piattaforma Reaxys non sia solo uno strumento per i chimici coinvolti in campi di ricerca tradizionali ma anche in aree interdisciplinari come quella in cui lavoro”.

“In questo momento insolito, a seguito delle terribili conseguenze che la diffusione del COVID-19 ha generato in tutto il mondo, avvertiamo tutti l’importanza di mettere la scienza e la ricerca al primo posto – ha dichiarato Elena Lenci, Vice Presidente del Gruppo Giovani di Società Chimica Italiana. Siamo estremamente lieti che la collaborazione con Elsevier abbia potuto continuare anche in questo anno difficile. Iniziative come il Reaxys SCI Early Career Researcher Award e il Reaxys SCI Small Research Grant ci hanno dato l’opportunità di promuovere il lavoro dei giovani chimici italiani e di dare impulso alla loro carriera. La forte partecipazione a questi bandi ci dimostra che stiamo andando nella giusta direzione e che questa collaborazione è di estrema importanza per evidenziare il ruolo guida della ricerca all’interno dell’intera società.”

“I ricercatori, all’inizio delle loro carriere, vivono oggi una notevole pressione, per questo è importante supportarli e incoraggiare il loro lavoro in questa fase delicata e impegnativa, cosicché possano costruire una carriera accademica di successo. Siamo molto lieti portare avanti, per il sesto anno consecutivo, la nostra collaborazione con la Società Chimica Italiana; con l’ambizione comune di sostenere i chimici delle università italiane e supportare così il loro importante contributo alla ricerca chimica del Paese – ha commentato Petra Ullrich, Marketing Director Europe di Elsevier”.

Reaxys è marchio registrato di RELX proprietà intellettuale SA, rilasciato su licenza.

L’articolo Società Chimica Italiana e Elsevier premiano la giovane ricercatrice Lorena Baranda Pellejero dell’Università degli studi di Roma proviene da .

Share This