Un pesce di nome Marta – Recensione del film: “ È per il tuo bene”

UN PESCE DI NOME MARTA – RUBRICA CINEMATOGRAFICA -Tre figlie, tre padri, tre famiglie.Tre padri vengono messi in crisi dalle scelte sentimentali delle figlie. Arturo (Marco Giallini) è un avvocato conservatore la cui figlia scappa dall’altare per fidanzarsi con una donna. Antonio (Vincenzo Salemme), poliziotto integerrimo, deve confrontarsi con il ragazzo di sua figlia, un giovane rapper (Biondo). Sergio (Giuseppe Battiston), irascibile operaio con problemi di autocontrollo, fa invece i conti con un genero praticamente suo coetaneo. Sicuri di agire per il bene delle figlie, decidono di unire le forze pur di sbarazzarsi di questi inaccettabili partner. A fare da contraltare le rispettive mogli – interpretate da Isabella Ferrari, Valentina Lodovini e Claudia Pandolfi – più disposte a comprendere le ragioni delle figlie e combattere per la felicità di ciascuna. Anche a costo di far naufragare i loro stessi matrimoni.

Il film e’ stato preceduto da una polemica che vedeva, anzi non vedeva, sulla locandina definita” sessista” i nomi delle protagoniste. L’accesa polemica è stata poi spenta dalla Medusa che ha giustificato l’accaduto come una svista da parte dei produttori. Commedia brillante e certamente godibile, la pellicola fatica a imprimersi nella memoria a breve termine dello spettatore; il film tenta, ma solo nei minuti finali, di aprirsi ad una riflessione sul significato di vera felicità per le proprie figlie e la difficoltà dei padri di lasciarle andare. A metà strada tra una brillante commedia degli equivoci che mette in scena situazioni e gag estreme, e la commedia nostrana che riflette vizi e virtù dell’italiano medio.

Utilizzando l’espediente narrativo dell’estremizzazione e dello stereotipo, E’ per il tuo bene mette in scena padri, mariti e uomini in crisi. Da una parte le figlie, che scelgono di autodeterminarsi, e le mogli che ne accettano le scelte; dall’altra il maschio over 50, borghese e legato a valori tradizionali. Essere iperprotettivi, mettersi nelle situazioni più estreme, annaspare in una modernità incomprensibile e incompresa: è questo che fanno i protagonisti. Il trio Giallini-Salemme-Battiston sono certamente un ottimo trio; i loro meccanismi comici risultano ben oliati, nonostante sia la prima volta che recitano assieme. Il film apre ai temi della diversità e dell’incomprensione generazionale.

E’ per il tuo bene sa senza dubbio arrivare ad un gran numero di persone, diffondendo un messaggio che promuove l’integrazione, l’empatia ed il confronto tra genitori e figli. Per il bene di tutti.

Anno:2020

Genere: Commedia,

Produzione:Italia

Regia: Rolando Ravello

Attori:  Marco Giallini, Isabella Ferrari, Giuseppe Battiston, Claudia Pandolfi, Vincenzo Salemme Valentina Lodovini, Matilde Gioli.

Distribuzione:  Medusa

 

Share This