Il Lago di Mezzano

Lago di Mezzano Valentano VT Alta Tuscia

A circa 4 chilometri da Valentano, a 452 metri di altitudine, il piccolo specchio lacustre di Mezzano, di forma circolare, appare come un acquerello di scene bucoliche: inserito in un paesaggio dolce, avvolto nel silenzio e frequentato da animali da pascolo, le sue limpide acque riflettono vari toni di colori dal blu profondo al verde cobalto. Occupa una cavità a forma di tronco di cono rovesciato, molto probabilmente un cratere d’esplosione dell’apparato eruttivo di Latera.
Il lago, profondo 36 metri, ha un solo emissario, l’Olpeta, che, dopo aver lambito per lungo tratto la Selva del Lamone, va a gettarsi nel fiume Fiora.Per alcuni studiosi si tratta dell’antico Statoniensis lacus descritto da Plinio e Seneca.

In esso sono stati rinvenuti resti di antichi abitati palafitticoli. Il villaggio, ora sommerso, che sorgeva sulle rive, ha restituito il complesso dei reperti integri più imponente di tutta l’Italia centrale,

 

comprendente ceramiche, bronzi e oggetti di legno. L’abitato di Mezzano è occupato nel Bronzo antico e medio, così come molte delle grotte che si aprono nei versanti della vallata del fiume Fiora. In particolare un gruppo di bronzi ritrovati nel lago testimoniano che il sito fu anche luogo di culto: oltre ad una punta di lancia e una notevole fibula, sono state raccolte due spade in perfette condizioni, ma inadatte all’uso, interpretate come doni sacrificali.

 

 

 

Tutto il materiale qui ritrovato è stato raccolto nel Museo della preistoria della Tuscia e della rocca Farnese di Valentano. L’unico insediamento attualmente esistente sulle sponde del lago è il casale di Mezzano che in passato era un piccolo centro e, come tutte le terre coltivate intorno, apparteneva al noto esploratore Pietro Savorgnan di Brazzà ( il fondatore di Brazzaville nel Congo Belga ), che ne ha poi ceduto la proprietà. Nei boschi che circondano il laghetto vi sono sentieri per passeggiare e aree per pic-nic; in essi si trova un plurisecolare ( tre secoli e mezzo circa ) esemplare di quercia roverella, dichiarato dal WWF monumento naturale. Flora e fauna trovano qui una vera oasi favorevole all’esistenza di rare specie ornitologiche e singolari varietà di orchidee spontanee.

Video Lago di Mezzano

Foto Lago di Mezzano

Mappa Lago di Mezzano

Lago di Mezzano

Lago di Mezzano
Share This